sabato 7 giugno 2014

Avevamo ragione: il bilancio previsionale 2014 era invotabile e invalido

Da oggi a Serina è in distribuzione il nuovo F&T Press. Abbiamo dovuto prendere atto che l'amministrazione comunale si è resa conto dell'errore fatto con la presentazione del precedente bilancio. Difatti ha iniziato un procedimento completamente nuovo dimostrando che quello che aveva presentato era invotabile. Tuttavia la cosa non può passare sottotraccia: è una cosa grave che l'amministrazione comunale, soprattutto in questo periodo in cui abbiamo l'emergenza frana, non sia in grado di presentare un bilancio come si deve. Il bilancio rappresenta l'ossatura dell'azione amministrativa, l'abc, e se un'amministrazione non è in grado di prepararlo, forse dovrebbe trarre le conclusioni di essere incapace a governare il nostro paese e dimettersi. Soprattutto se tutto ciò accade dopo mesi e mesi di inattività e occasioni perse.

Un link per leggere il volantino con più facilità: http://issuu.com/andreatiraboschi/docs/f_t_press_giugno_2014



sabato 31 maggio 2014

Amministrare significa fare le cose BENE prima che veloci

Oggi trovate gli articoli dell'Eco di Bergamo e del Corriere che parlano del bilancio di giovedì.

LA COSA CHE DEVE ESSERE CHIARA E' CHE SE I FONDI PER LA FRANA SI SONO ARENATI, E' UN PROBLEMA DELL'AMMINISTRAZIONE E DEL SINDACO FATTORI CHE PREPARANO UN BILANCIO INVALIDO. CON QUEL BILANCIO GLI IMPEGNI DI SPESA NON POTEVANO ESSERE PRESI.




Purtroppo il titolo non è chiarissimo ma si spiega meglio nel testo. Il problema è che quel bilancio è invalido per vari motivi, tra cui una relazione del revisore dei conti bianca, cosa piuttosto grave per chi si intende di amministrazione. Con un bilancio invalido si mettono a rischio tutti gli impegni di spesa poiché soggetti ad "annullamento" perché viziati. L'esempio che ho fatto chiaro è che se il comune di Serina procedesse all'appalto o a qualsiasi cosa per la strada basandosi su quel bilancio, un'impresa perdente l'appalto può accorgersi che l'appalto era basato su un bilancio non valido, ricorrere al tar, fermare i lavori per chissà quanto tempo e infine vincere probabilmente il ricorso. Anziché diminuire i tempi dei lavori si sarebbero allungati. Le cose vanno fatte veloci ma anche BENE perché altrimenti si generano altri problemi.

PERCHE' IL BILANCIO ERA INVALIDO? Per due motivi:

1) L'art. 172 del Tuel, il Testo unico degli enti locali, prevede che assieme al BILANCIO previsionale venga presentata la delibera con cui si siano stabilite le tariffe e le aliquote. Questa delibera al bilancio non era allegata e pertanto rendeva lo stesso bilancio INVALIDO e quindi ogni impegno successivo basato su quel bilancio soggetto al vizio di illegittimità.

2) La relazione del conto dei revisore affermava da una parte di aver ricevuto la delibera delle tariffe e delle aliquote (falso, non esiste) e dall'altra presentava delle tabelle bianche e vuote, cosa che non può motivare assolutamente il parere favorevole al bilancio.


Di seguito le tabelle vuote e la prima pagina in cui si afferma di aver ricevuto quella delibera.


sabato 26 aprile 2014

F&T PRESS: in distribuzione il primo numero del nostro foglio informativo

A partire da Aprile 2014 periodicamente il gruppo F&T si avvarrà anche di questo strumento di comunicazione.
Intanto per leggere il primo numero potete andare a questo link:  http://issuu.com/andreatiraboschi/docs/giornalino_a4


martedì 4 marzo 2014

Interrogazione su Piano del Governo del territorio: Serina è in forte ritardo, rischio sanzioni

Settimana scorsa abbiamo presentato una nuova richiesta di delucidazioni sul tema del Piano del Governo del Territorio.
Come anticipato, il tema è soprattutto relativo alle procedure. Già entro il 31 dicembre 2013 il PGT doveva avere una prima lettura in consiglio comunale. Entro giugno 2014 dovremmo approvare ma ad oggi, considerando anche le tempistiche più ottimistiche tenute dalle altre amministrazioni, probabilmente sforeremo la scadenza del 30 giugno e si attiverà come conseguenza il commissariamento del procedimento di redazione del PGT. Inoltre siamo già oggi oggetto di alcune sanzioni per non aver rispettato i primi tempi come ad esempio l'esclusione dalla partecipazione al patto di stabilità territoriale orizzontale che consentiva a Serina di avere qualche soldino in più.

Qua l'interrogazione con tutti gli elementi: Interrogazioni su Piano del Governo


lunedì 17 febbraio 2014

"L'intera valle parli con una sola voce e che questa voce sia bella forte"

Ecco la lettera che noi del gruppo F&T abbiamo inviato a tutti i sindaci della Valle Serina e agli organi di stampa riguardo la delicata questione della strada chiusa.
Chiediamo unità, coordinamento e coinvolgimento. A tal proposito ci sembra il minimo attendersi la convocazione di un'assemblea pubblica da parte dei sindaci, al fine di informare l'intera popolazione con gli elementi che ad oggi si hanno.
Vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi!

http://issuu.com/andreatiraboschi/docs/lettera_sindaci_frana

martedì 11 febbraio 2014

Frana in valle serina


Questo articolo conferma quanto avevamo già anticipato nella riunione di venerdì. Il problema non riguarda la strada in sé ma tutto il materiale roccioso che sul lato di Frerola (sopra il tornante) e sulla parte che va dalla frana fino a dopo la "stretta" risulta essere molto instabile. E' un problema di sicurezza e anche se tutti vogliamo che la strada riapra, non deve essere sottovalutato. Per risolvere il problema, occorrono parecchi soldi e le urgenze che ci sono in provincia di Bergamo non ci fanno sicuramente avere la priorità, ad esempio la frana di Berbenno. Come F&T pensiamo che due cose siano urgenti: un'informazione completa sulla situazione da parte delle amministrazioni locali. E secondo, trovare il modo di aiutare le amministrazioni a farsi sentire, bisogna fare rumore per ottenere la giusta attenzione e le risorse.